Istituto di Istruzione Superiore G. Cardano
Costruzioni Ambiente Territorio

PROFILO

Il diplomato nell’indirizzo Costruzioni Ambiente Territorio ha acquisito numerose competenze:

  •  sa effettuare scelte nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nel campo delle costruzioni
  •  sa rilevare il territorio e gli edifici scegliendo le metodologie e le strumentazioni più adeguate    ad elaborare i dati ottenuti finalizzati alla progettazione edilizia e stradale
  •  applica le metodologie della progettazione e della realizzazione di costruzioni e manufatti edilizi
  •  è in grado di collaborare nella progettazione di edifici complessi a destinazione residenziale, industriale, commerciale e terziaria
  •  opera nell’ambito dell’organizzazione e della gestione dei cantieri edili
  • è in grado di effettuare la stima del valore di unità immobiliari, fabbricati e terreni; esegue tutte le operazioni catastali
  • gestisce la manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili; predispone preventivi per i lavori e per la partecipazione a gare d’appalto
  • sa affrontare i vari aspetti dell’amministrazione condominiale  e della gestione dei contratti di locazione degli immobili
  • nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile sa individuare le soluzioni più appropriate ai fini del risparmio energetico, nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente
  • gestisce i processi inerenti la distribuzione impiantistica negli edifici (impianti elettrici, riscaldamento, acqua, gas, ecc.)
  • pianifica e organizza le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • utilizza gli strumenti informatici per la restituzione grafica di progetti (CAD) e rilievi topografici (GIS)

SBOCCHI OCCUPAZIONALI E UNIVERSITARI

Il diplomato CAT può trovare occupazione nel campo privato e nel campo pubblico:

  • Nel privato (alcuni esempi): • studi di progettazione • imprese edili • studi di amministrazioni di condominio • uffici tecnici di istituti di credito • uffici tecnici di compagnie di assicurazioni • aziende per servizi energetici • aziende per le comunicazioni • strutture di produzione e di vendita per l’arredamento    • agenzie immobiliari
  • Nel pubblico (alcuni esempi): • uffici tecnici comunali o di altri enti locali • uffici dell’Agenzia del Territorio • uffici della Pubblica Amministrazione dello Stato • aziende sanitarie locali (ASL) • aziende regionali per la protezione dell’ambiente (ARPA)

Se dopo il diploma CAT si sceglie di seguire la strada della libera professione è necessario affrontare un periodo di tirocinio di 18 mesi presso uno studio professionale di un geometra, di un architetto o di un ingegnere, alla conclusione del quale è ammesso l’accesso all’Esame di Stato per l’abilitazione alla libera professione.

Se invece dopo il diploma CAT lo studente si iscrive all’Università e consegue alcuni specifici titoli di Diploma Universitario o Laurea può accedere all’Esame di Stato senza svolgere il periodo di tirocinio.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.